Insegnamenti I & II Livello
Programma dell'insegnamento: Scelte di portafoglio e analisi degli investimenti
Corsi di Laurea
BBA, FAMF
Codice Cfu Insegnamento
227PP12Scelte di portafoglio e analisi degli investimenti
Semestre
I sem.
Docenti
Binotti Anna ore: 21
tel: 050-2216324  email: abinotti@ec.unipi.it
ricevimento: Lunedi 16:00 18:00 Venerdi 16:00 18:00
Della Posta Pompeo ore: 42
tel: 050-2216211  email: peoposta@ec.unipi.it
Ruiz Maria Laura ore: 21
tel: 050-2216216  email: mlruiz@ec.unipi.it
ricevimento: Giovedi 10:00 11:30 Venerdi 10:00 11:30
Collaboratori
DOCENTI: A.M. BINOTTI; P. DELLA POSTA, M.L. RUIZ

Ore di lezione
84

Ore di esercitazione
9

Oggetto
I parte (6 cfu, 42 ore), prof.sse A.M. Binotti e M.L. Ruiz: Il corso tratta i seguenti argomenti: scelte in condizioni di incertezza, modello media-varianza, scelte di portafoglio; determinazione dei prezzi delle attività (CAPM, APT), teoria dei mercati efficienti. Su questi argomenti verranno portate avanti parallelamente la trattazione teorica e l'analisi delle metodologie empiriche per l'analisi dei prezzi delle attività, per le previsioni dei rendimenti e per la valutazione dell'efficienza dei mercati.

II parte (6 cfu, 42 ore), prof. Della Posta: Economia monetaria e finanziaria internazionale

Apprendimento in termini di conoscenza
I parte (6 cfu, 42 ore), prof.sse A.M. Binotti e M.L. Ruiz: fornire le conoscenze adeguate per effettuare scelte finanziarie combinando la teoria economica con le tecniche econometriche necessarie per operare nella pratica dei mercati.

II parte (6 cf, 2 ore), prof. Della Posta: Il modulo ha come obiettivo l’acquisizione di conoscenze relative al funzionamento del mercato dei cambi e dei mercati finanziari. Gli studenti dovranno essere in grado di applicare gli strumenti studiati e di comprendere quali sono gli effetti attesi sui tassi di cambio e sulle variabili finanziarie, di shock monetari e fiscali.

Programma
I parte (6 cfu, 42 ore), prof.sse A.M. Binotti e M.L. Ruiz, :concetti di base (rendimento, valore attuale, funzioni di utilità, domanda di attività); statistiche fondamentali per la finanza; l'ipotesi di efficienza dei mercati; metodi di previsione dei rendimenti dei titoli; modello media-varianza e CAPM; diversificazione del portafoglio in economia aperta; misure di performance, estensioni del CAPM, modello APT, struttura a termine dei tassi d'interesse.

II parte (6 cfu, 42 ore), prof. Della Posta: questa seconda parte si suddivide in tre blocchi di argomenti.

Il primo, che coprirà non più di 10 ore, sarà diretto allo studio degli argomenti di base dell'economia monetaria internazionale (arbitraggio sui tassi di interesse, parità del potere d'acquisto, teorie della determinazione dei tassi di cambio). Coloro che avessero già sostenuto l'esame di base di Economia Monetaria Internazionale (Economia Internazionale II modulo) riceveranno indicazioni per lo studio di argomenti alternativi.
Il secondo, che coprirà circa 20 ore, presenterà le ragioni che hanno condotto alla creazione dell'euro e le principali teorie economiche capaci di interpretare i fatti principali della storia monetaria europea recente (teoria della credibilità, teoria degli attacchi speculativi, teoria delle aree valutarie ottimali).
Il terzo, di 12 ore circa, sarà invece dedicato allo studio di applicazioni economiche dei principali derivati finanziari. Le cause e le conseguenze della recente crisi finaziaria saranno ugualmente oggetto di studio in questa terza parte.

Testi consigliati per l'esame
I parte: dispense distribuite dalle docenti; per i non frequentanti: rivolgersi alle docenti.
II parte:
- Dominick Salvatore, Economia Monetaria Internazionale, Macroeconomia in Economie Aperte, Etas, 2008 (alcuni capitoli).
- Pompeo Della Posta "Le ragioni della crisi finanziaria mondiale e il ruolo della teoria economica: troppo stato o troppo mercato?" in Pompeo Della Posta (a cura di), Crisi finanziaria globale, stato e mercato, Liguori, 2009.
- Appunti del corso, forniti dal docente.

Testi consigliati per la consultazione
I parte:
Cuthbertson, K.- Nitzsche, D., Quantitative financial economics, Wiley,2004
Sharpe,W. - Alexander, G. - Bailey, J.V., Investments, Prentice Hall, 1999
Bailey, R.E., The economics of financial markets, Cambridge University press 2005.
II parte:
- Paul Krugman e Maurice Obstfeld, Economia Monetaria Internazionale, Hoepli, 2008.
- Richard M. Levich, International Financial Markets - Prices and Policies, Mc Graw-Hill 2/e, 2001

prova di esame
I parte: l'esame consiste in una tesina su argomento applicato da concordare durante il corso e una verifica orale; chi non ha frequentato le lezioni può concordare con le docenti il programma per sostituire la tesina.
II parte:
L'esame sulla II parte sarà in forma scritta.
- Paul Krugman e Maurice Obstfeld, Economia Monetaria Internazionale, Hoepli, 2008.
- Richard M. Levich, International Financial Markets - Prices and Policies, Mc Graw-Hill 2/e, 2001

indicazione agli studenti
ARGOMENTI DA CONOSCERE ED EVENTUALI PROPEDEUTICITA':
I parte: Elementi di microeconomia, matematica e statistica
II parte: Macroeconomia
METODOLOGIA DIDATTICA:
I parte: lezioni frontali più esercitazioni sulle parti applicate. Software: PcGive e Gretl
II parte: lezioni frontali.
indietro